mangiare bene, spendendo poco... per saperne di più su "Cucina e Ricette Low Cost" clicca qui




Intermediate srl traduzioni, interpretariato e altri servizi linguistici
              Le Nostre Ricette

Risotto "Post Scriptum"

Stampa la Ricetta! Scarica il Pdf della Ricetta! Scritta il 29 April 2015 da Chef David
Risotto

Ingredienti

  • Carote: 1
  • Cipolla/e: 1
  • Olio di Oliva Extravergine: q.b.
  • Patate: 1
  • Porri: 2
  • Riso: 400 gr
  • Scalogno: 4 piccoli
  • Sedano: 1
Per quante persone 4
4.00€
40 min

Oggi vi presentiamo una ricetta molto gustosa, veloce ed economica.

Volevo fare una variante al classico risotto, provando, con un dettaglio, ad aggiungere un tocco di fantasia... quel famoso "non so che" in più in grado di dare al nostro piatto un velo di originalità.
 
Ma prima di tutto vorrei spiegarvi da dove deriva il nome di questa ricetta, forse qualcuno si è chiesto perchè "post-scriptum"?: fatta tutta la procedura per la cottura del risotto, aggiungeremo, alla fine, del porro a crudo, un po' come quando nello scrivere abbiamo a volte la necessità di aggiungere quel qualcosa in più, che darà un sapore diverso alle nostre parole... ma se siete persone più concrete e "meno fronzoli", vi basti ricordare che Post Scriptum si abbrevia in PS e che PS sono le iniziali degli ingredienti principali: il Porro e lo Scalogno.

Risotto

Per prima cosa prepariamo il brodo vegetale. Tagliate a pezzi grandi le carote, la cipolla, la patata e il sedano. Metteteli a bollire in abbondante acqua salata e dimenticatevene. Nel mentre che aspettate che sia prossimo alla bollitura, preparate il porro, tagliato ad anellini sottili, e mettetelo da parte, quindi passate alla padella...

Risotto

In una padella soffriggete lo scalogno con un filo d'olio e un pizzico di sale.

Quando sarà dorato a sufficienza aggiungete il riso a crudo e fatelo tostare per 4/5 minuti, senza ancora aggiungere il brodo, girando di tanto in tanto.
 
A questo punto iniziate a versare il brodo con un mestolo, ricoprendo il riso a pelo, ripetete l'operazione ogni qualvolta che il riso si scopre, e girate per rendere più omogenea la cottura.

Risotto

A cottura ultimata (circa 15 minuti, dipende dal riso, io di solito uso la qualità "Roma" per via di un sentimento di affetto per la città in cui sono nato...) spegnete il fuoco, aggiungete il porro che avrete preparato in precedenza, amalgamate il tutto e servite ancora caldo.

Risotto Risotto Risotto

Ah! Dimenticavo...

 
ps
Se gradite spolverate con un po' di parmigiano.
 
da wikipedia
 
Un post scriptum (locuzione latina che tradotta letteralmente significa "scritta dopo"), abbreviazione P.S., italianizzazione poscritto, è una breve aggiunta, un ultimo appunto, a conclusione di una lettera già firmata, più in generale, di un qualunque messaggio scritto come un'e-mail o un SMS. Si colloca nel margine a sinistra.

Ricetta Stampata da: Cucina e Ricette LowCost
http://www.ricette-lowcost.com

Risotto "Post Scriptum"

Scritta il 29 April 2015 da Chef David
Risotto

Ingredienti

  • Carote: 1
  • Cipolla/e: 1
  • Olio di Oliva Extravergine: q.b.
  • Patate: 1
  • Porri: 2
  • Riso: 400 gr
  • Scalogno: 4 piccoli
  • Sedano: 1

Categoria

  • Primi Piatti
  • Vegetariane

Per quante persone: 4

Costo: 4.00€

Difficoltà: 3

Minuti: 40 min


Oggi vi presentiamo una ricetta molto gustosa, veloce ed economica.

Volevo fare una variante al classico risotto, provando, con un dettaglio, ad aggiungere un tocco di fantasia... quel famoso "non so che" in più in grado di dare al nostro piatto un velo di originalità.
 
Ma prima di tutto vorrei spiegarvi da dove deriva il nome di questa ricetta, forse qualcuno si è chiesto perchè "post-scriptum"?: fatta tutta la procedura per la cottura del risotto, aggiungeremo, alla fine, del porro a crudo, un po' come quando nello scrivere abbiamo a volte la necessità di aggiungere quel qualcosa in più, che darà un sapore diverso alle nostre parole... ma se siete persone più concrete e "meno fronzoli", vi basti ricordare che Post Scriptum si abbrevia in PS e che PS sono le iniziali degli ingredienti principali: il Porro e lo Scalogno.

Risotto

Per prima cosa prepariamo il brodo vegetale. Tagliate a pezzi grandi le carote, la cipolla, la patata e il sedano. Metteteli a bollire in abbondante acqua salata e dimenticatevene. Nel mentre che aspettate che sia prossimo alla bollitura, preparate il porro, tagliato ad anellini sottili, e mettetelo da parte, quindi passate alla padella...

Risotto

In una padella soffriggete lo scalogno con un filo d'olio e un pizzico di sale.

Quando sarà dorato a sufficienza aggiungete il riso a crudo e fatelo tostare per 4/5 minuti, senza ancora aggiungere il brodo, girando di tanto in tanto.
 
A questo punto iniziate a versare il brodo con un mestolo, ricoprendo il riso a pelo, ripetete l'operazione ogni qualvolta che il riso si scopre, e girate per rendere più omogenea la cottura.

Risotto

A cottura ultimata (circa 15 minuti, dipende dal riso, io di solito uso la qualità "Roma" per via di un sentimento di affetto per la città in cui sono nato...) spegnete il fuoco, aggiungete il porro che avrete preparato in precedenza, amalgamate il tutto e servite ancora caldo.

Risotto Risotto Risotto

Ah! Dimenticavo...

 
ps
Se gradite spolverate con un po' di parmigiano.
 
da wikipedia
 
Un post scriptum (locuzione latina che tradotta letteralmente significa "scritta dopo"), abbreviazione P.S., italianizzazione poscritto, è una breve aggiunta, un ultimo appunto, a conclusione di una lettera già firmata, più in generale, di un qualunque messaggio scritto come un'e-mail o un SMS. Si colloca nel margine a sinistra.

Informativa sull'utilizzo dei Cookie

I nostri cookie di profilazione e quelli installati da terze parti ci aiutano a migliorare i nostri servizi online.
Se ne accetti l'uso continua a navigare sul nostro sito cliccando su "ho capito >>".
Se vuoi saperne di più o negare il consenso clicca su "approfondisci >>"